Se sei stato trattato ingiustamente da un operatore sanitario o di assistenza a causa di chi sei, potresti essere stato discriminato.

La legge che dice che non si deve essere discriminati si chiama Equality Act 2010. La discriminazione che è contro la legge sulla parità è illegale. Se hai sperimentato una discriminazione illegale, potresti essere in grado di fare qualcosa al riguardo.

Leggi questa pagina per saperne di più su cosa trattamento ingiusto è discriminazione illegale quando si ricevono servizi sanitari o di assistenza.

consigli

Se volete sapere se è illegale la discriminazione ha avuto luogo, è necessario controllare:

  • perché sono stata trattata ingiustamente
  • che ti trattano ingiustamente
  • qual è il trattamento ingiusto
  • come è il trattamento ingiusto o che tipo di discriminazione è.

Quale trattamento ingiusto può essere una discriminazione illegale ai sensi della legge sulla parità?

Solo alcuni tipi di comportamento da parte di un fornitore di assistenza sanitaria o di assistenza possono essere una discriminazione illegale ai sensi della legge sulla parità.

Che tipo di comportamento può essere una discriminazione illegale?

La legge sull’uguaglianza dice che le seguenti cose potrebbero essere una discriminazione illegale da parte di un fornitore di assistenza sanitaria e di assistenza se è a causa di chi sei:

  • rifiutandosi di fornire un servizio o di portarvi in un paziente o cliente
  • interrompere la fornitura di un servizio
  • dare un servizio di qualità peggiore o peggio termini di quello che normalmente offrono
  • causando un danno o di svantaggio – la Legge sulla Parità chiama questo un pregiudizio
  • comportarsi in un modo che provoca disagio o offende o intimidisce si – la Legge sulla Parità chiamate molestie
  • punendo perché si lamentano discriminazioni, o aiutare qualcun altro lamenta – la legge chiama questa vittimizzazione.

Perché sei trattato ingiustamente?

Ricorda, è solo una discriminazione illegale se sei trattato ingiustamente da un fornitore di assistenza sanitaria o di assistenza a causa di:

  • età
  • disabilità
  • riassegnazione di genere
  • gravidanza e maternità
  • razza
  • religione o credo
  • sesso
  • orientamento sessuale.

La legge sull’uguaglianza chiama queste cose caratteristiche protette. Si può leggere di più su caratteristiche protette.

Esempi di discriminazione illegale

Ecco alcuni esempi di quando un operatore sanitario o di assistenza non deve discriminare contro di voi.

Rifiuto di fornirti un servizio

Se un operatore sanitario o di assistenza decide di non fornirti un servizio, ad esempio rifiutando di assumerti come paziente, ciò non deve essere dovuto a una caratteristica protetta.

Esempio

Una casa di cura residenziale privata non deve rifiutarsi di accettarti come cliente perché sei gay. Questa sarebbe una discriminazione a causa dell’orientamento sessuale.

Interrompere la fornitura di un servizio

Se un operatore sanitario o di assistenza decide di smettere di lavorare per voi o di fornire un servizio, questo non deve essere a causa di una caratteristica protetta.

Esempio

Il servizio pasti locali su ruote smette di fornirti un servizio pasti quando scoprono che il tuo partner è transgender. Stanno ancora fornendo pasti ad altre persone nella tua zona. Questa sarebbe una discriminazione contro di te a causa della riassegnazione di genere del tuo partner.

Offrendoti un servizio di qualità peggiore o a condizioni peggiori di quelle che normalmente offrirebbero

Quando un operatore sanitario o di assistenza ti fornisce un servizio, deve fornire lo stesso servizio che normalmente offrirebbe ad altre persone. Altrimenti potrebbe essere una discriminazione illegale.

Esempio

Il tuo dipartimento dei servizi sociali dell’autorità locale non deve impiegare più tempo per valutare le tue esigenze perché sei un viaggiatore irlandese. Questa è discriminazione a causa della razza.

Esempio

Se paghi per un trattamento sanitario privato, il fornitore non deve addebitarti di più perché sei musulmano. Questa è discriminazione a causa della religione o credo.

Causare danni o svantaggi

Un operatore sanitario o di assistenza non deve causare alcun danno o svantaggio a causa di una caratteristica protetta. Si tratterebbe di una discriminazione illegale.

Esempio

Il tuo intervento medico non deve rendere più difficile per te ottenere un appuntamento perché sei polacco. Questa è discriminazione a causa della razza.

Molestarti

Un operatore sanitario o di assistenza sanitaria non deve comportarsi in modo minaccioso o usare un linguaggio offensivo che ti offenda o ti faccia sentire intimidito. Se è legato a una caratteristica protetta è una discriminazione illegale.

Esempio

Un addetto alla sicurezza dell’ospedale in cui ti trovi viene verbalmente abusivo nei tuoi confronti perché non gli piacciono le persone gay. Questo potrebbe essere molestie legate all’orientamento sessuale.

Punirti perché ti lamenti di discriminazione

Un operatore sanitario o di assistenza non deve punirti se ti lamenti di discriminazioni illegali o perché aiuti qualcuno che è stato discriminato.

Esempio

Ti lamenti del trattamento di tua madre disabile al gestore della sua casa di cura. Di conseguenza, aumentano le sue tasse che sanno che stai pagando. Questa sarebbe una vittimizzazione perché ti sei lamentato della discriminazione per disabilità nei confronti di tua madre.

Se sei trattato ingiustamente da un’autorità pubblica

Cos’è un’autorità pubblica?

Un’autorità pubblica è un’organizzazione che fornisce servizi pubblici. Questa può essere un’organizzazione del settore pubblico, come un ospedale NHS o servizi sociali. Organizzazioni private o enti di beneficenza che svolgono servizi o funzioni pubbliche sono anche chiamate autorità pubbliche – ad esempio, una casa di cura privata finanziata da un’autorità locale.

Se sei stato trattato ingiustamente ma non è una discriminazione illegale

Se sei stato trattato ingiustamente, ma non è una discriminazione illegale ai sensi della legge sull’uguaglianza, potresti comunque essere in grado di agire.

Le autorità pubbliche devono seguire la legge sui diritti umani, in quanto sono coperte dalla legge sui diritti umani del 1998. Sono anche coperti dal dovere di uguaglianza del settore pubblico. Se un’autorità pubblica ha violato i tuoi diritti umani o è un dovere di uguaglianza del settore pubblico, puoi presentare un reclamo o un reclamo separato.

Puoi anche usare la legge sui diritti umani e il dovere di uguaglianza del settore pubblico per rendere più forte il tuo caso di discriminazione.

  • Ulteriori informazioni sull’azione contro un’autorità pubblica in merito alla discriminazione nei servizi sanitari e di assistenza
  • Discriminazione nei servizi sanitari e di assistenza: perché sei trattato ingiustamente?
  • Discriminazione nei servizi sanitari-chi ti tratta ingiustamente?
  • Discriminazione nei servizi di assistenza-chi ti tratta ingiustamente?
  • Quali sono i diversi tipi di discriminazione?
  • Agire contro la discriminazione nei servizi sanitari e di assistenza
  • Che cosa sono i diritti umani?
  • Qual è il dovere di uguaglianza del settore pubblico?

Altre informazioni utili

Equality Advisory Support Service (EAS)

In caso di discriminazione, è possibile ottenere aiuto dalla linea di assistenza per la discriminazione EAS.

  • Maggiori informazioni sulla helpline EAS

Commissione per l’uguaglianza e i diritti umani (EHRC)

Potete trovare informazioni utili sulla discriminazione sul sito web dell’EHRC all’indirizzo

  • www.equalityhumanrights.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.