Per chiunque lavori con hardware e software, l’obsolescenza può essere fastidiosa, fastidiosa, costosa e inibire notevolmente la produzione complessiva. Per i responsabili IT che supervisionano l’archiviazione e la manutenzione dei dati, l’eliminazione graduale della tecnologia può comportare gravi problemi. È importante, quindi, che i responsabili dei dati prestino molta attenzione al potenziale impatto dell’EOL, o tecnologia di fine vita.

In poche parole, la tecnologia di fine vita è la data in cui un fornitore smette di fornire servizi di supporto standard per un particolare prodotto. Tradizionalmente questo include supporto tecnico vocale ed elettronico, aggiornamenti hardware e software, supporto per difetti nuovi e noti (PTF, service pack e aggiornamenti), oltre all’uso quotidiano e all’azzeramento di individuare e risolvere problemi tecnici.

La linea di fondo è che se si sta eseguendo la tecnologia di fine vita, si sta mettendo la vostra infrastruttura dati a rischio considerevole. Qui ci sono solo alcune delle aree che sono vulnerabili se si sta eseguendo la tecnologia di fine vita:

Sicurezza e sistemi operativi. Con la tecnologia End-of-Life, patch, correzioni di bug e aggiornamenti di sicurezza si fermano automaticamente. Di conseguenza, la sicurezza del prodotto è essenzialmente a un punto morto. La tua sicurezza e ‘ totalmente compromessa. Non c’è soluzione rapida, sia; fornitori non sarà più offrire una patch. Utilizzando Microsoft come esempio, i PC con Windows XP possono essere vulnerabili ai virus e questi possono influire sulle versioni più recenti dei prodotti Microsoft, tra cui Windows 7 e Windows 10.

Operare con sicurezza non all’avanguardia presenta altre insidie. Hacker o concorrenti possono infiltrarsi nelle reti, devastare le infrastrutture o rubare le tue preziose informazioni. L’impatto dell’hardware e del software non garantiti può essere monumentale e comprende: perdita di dati costosa; esposizione di dati aziendali e del personale; furto di segreti commerciali; guasto della rete e azioni legali.

Supporto hardware e rischio di manutenzione. Mentre alcuni fornitori offrono manutenzione estesa per la tecnologia più vecchia, contare su macchine di invecchiamento significa spese aggiuntive; non riuscire ad acquistare contratti per hardware obsoleto rende costoso l’aggiornamento e trovare parti di ricambio può essere difficile se non impossibile.

Rischio di responsabilità legale e regolamentare. Le aziende che si affidano a hardware e software obsoleti possono affrontare pesanti multe e persino azioni legali se non rispettano le normative governative o del settore, in particolare quando si verifica una violazione dei dati derivante dall’uso di tecnologie meno recenti.

Affidabilità e rischi finanziari. Le macchine obsolete sono soggette a guasti e sono meno affidabili e le estensioni di leasing possono essere veri e propri budget-busters; il trading di attrezzature obsolete per nuove attrezzature alla fine di un contratto di locazione ha più senso.

In breve, la tecnologia di fine vita può costare alla tua azienda una notevole quantità di denaro e una perdita di produttività. Per domande sull’aggiornamento delle apparecchiature IT, contattare un professionista ABC Services oggi stesso, che può presentarvi le opzioni più adatte alla vostra azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.