Faraone egiziano

(Credito di immagine: Il BMJ)

Gli studiosi sono stati a lungo perplessi circa la morte di Ramses III, creduto di aver governato da circa 1186 AC a 1155 AC durante la dinastia 20th dell’Egitto. La ricerca da egittologo Zahi Hawass e colleghi avevano trovato prove è morto subito dopo la sua gola è stata tagliata, recidere la trachea, esofago e grandi vasi sanguigni. “La grande e profonda ferita da taglio nel collo deve essere stata causata da un coltello affilato o da un’altra lama”, ha scritto il team in un articolo sulle loro scoperte, pubblicato sul British Medical Journal il dic. 17, 2012.

Ricerche più recenti di Hawass e del radiologo Sahar Saleem dell’Università del Cairo suggeriscono che un gruppo di assalitori abbia ucciso il faraone. Il duo ha scoperto che il dito del piede di Ramesses III era stato tagliato con un’ascia, indicando più di un assalitore usando armi diverse. Ecco uno sguardo a ciò che gli scienziati hanno trovato finora nel mistero dell’omicidio del faraone.

Tempio di Ramses III

(Immagine di credito: bestimagesevercom| )

Mentre gli antichi documenti del tribunale di papiro mostrano che i membri dell’harem del re complottarono per ucciderlo come parte di un colpo di stato del palazzo, non è chiaro se il piano di assassinio abbia avuto successo. Mostrato qui, il Tempio di Ramses III a Medinet Habu in Egitto. Colonna sulla parete est della Prima Corte nel tempio.)

Uomo sconosciuto E

(Credito immagine: BMJ)

I ricercatori del nuovo studio ha esaminato anche una mummia sospettato di essere il faraone traditori del figlio, il Principe Pentawere, che hanno soprannominato “uomo sconosciuto E.”

Risoluzione di un Antico Omicidio

(Immagine di credito: BMJ 2012;345:e8268)

Per risolvere questa mummia omicidio mistero, i ricercatori hanno condotto tomografia computerizzata (CT) scansioni di Ramesse III, la mummia di ricerca di ferite al collo (stelle). (Freccia indica imbalsamazione materiale che filtra nella ferita e osso.)

Tagli profondi

(Credito di immagine: BMJ 2012; 345:e8268)

“La grande e profonda ferita da taglio nel collo deve essere stata causata da un coltello affilato o da un’altra lama”, ha scritto il team in un articolo sui loro risultati, pubblicato sul British Medical Journal lunedì (dicembre. 17, 2012). Mostrato qui, una TAC del collo, che mostra un oggetto estraneo (freccia), i margini della ferita (stelle), e la pelle sopra e sotto la ferita (triangoli).
Hanno aggiunto che il taglio, che ha reciso la trachea, l’esofago e i grandi vasi sanguigni, lo avrebbe ucciso all’istante.

Portafortuna

(Credito di immagine: BMJ 2012; 345:e8268)

I ricercatori hanno anche trovato un amuleto che porta l’occhio di Horus alloggiato nella gola della mummia e pensano che servisse come portafortuna.

Causa del decesso?

(Credito di immagine: BMJ 2012;345: e8268)

A causa dell’espressione contorta di un uomo sconosciuto, alcuni ricercatori hanno ipotizzato che l’uomo sia stato avvelenato o sepolto vivo. La nuova analisi ha rilevato che i suoi polmoni erano eccessivamente gonfiati (le stelle mostrano aria nel torace), che potrebbe essere un segno di morte per soffocamento o strangolamento, forse coerente con un suicidio.

Formazione di gas

(Credito di immagine: BMJ 2012;345: e8268)

Questa immagine CT mostra la regione inferiore del collo e le articolazioni della spalla di un uomo sconosciuto E. Le scapole sono spostate sul lato laterale (frecce) e i tessuti molli sono gonfiati a causa della formazione di gas (stella).

Involucri di lino spessi

(Immagine di credito: Sahar Saleem e Zahi Hawass.)

Una scansione TC tridimensionale dei piedi di Ramesses III. Involucri spessi, incollati insieme a abbondanti quantità di resina, impediscono ai piedi di essere scartati. Questa resina extra nascondeva la punta mancante del faraone, forse deliberatamente, ha detto il radiologo Sahar Saleem, coautore di un nuovo libro “Scanning the Pharaohs: CT Imaging of the New Kingdom Royal Mummies” (2016, American University in Cairo Press). Imbalsamatori anche modellato una punta di ricambio di lino alla rinfusa fuori le bende.

Punta mancante

(Immagine di credito: Sahar Saleem e Zahi Hawass.)

Un’immagine CT del piede sinistro di Ramses III.Manca l’estremità dell’osso dell’alluce e il taglio affilato nell’osso suggerisce che la punta sia stata tagliata con una lama pesante. Un mazzo di lino modellato sostituisce il tessuto molle perso.

Amuleti

(Immagine di credito: Sahar Saleem e Zahi Hawass.)

Sei oggetti densi sono stati collocati nell’involucro attorno al piede sinistro di Ramses III. Questi oggetti erano probabilmente amuleti destinati a promuovere la guarigione del dito del piede danneggiato nell’aldilà, secondo Salem e il suo coautore, l’egpitologo Zahi Hawass. C’era anche un amuleto posto sulla gola tagliata del faraone.

Notizie recenti

{{ Nome articolo }}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.