Il serbatoio è stato creato nel 1950 dalla costruzione della diga Anderson attraverso Coyote Creek ai piedi delle Diablo Mountains a est di Morgan Hill. Il serbatoio e la diga hanno preso il nome da Leroy Anderson, un fondatore chiave e primo presidente del distretto idrico di Santa Clara Valley. È il più grande serbatoio di proprietà del distretto.

Rischio di cedimentomodifica

Nel gennaio 2009, uno studio sismico preliminare di routine ha suggerito una piccola possibilità che un terremoto di grande magnitudo (6.6 con la diga all’epicentro, o 7.2 fino a un miglio di distanza) potrebbe provocare inondazioni a Morgan Hill e lontano come San Jose. In risposta, il distretto idrico di Santa Clara Valley (SCVWD) ha abbassato il livello dell’acqua al 74% della capacità e ha annunciato ulteriori analisi della situazione, che potrebbero eventualmente comportare il retrofitting della diga se necessario. I risultati aggiornati nell’ottobre 2010 hanno indicato che la diga potrebbe fallire se un terremoto di magnitudo 7.25 si verificasse entro 2 chilometri (1,2 miglia) dalla diga, potenzialmente rilasciando un muro d’acqua alto 35 piedi (11 m) nel centro di Morgan Hill in 14 minuti e 8 piedi (2.4 m) in profondità in San Jose entro tre ore. In risposta SCVWD ha abbassato l’acqua al 54% pieno, che è 60 piedi (18 m) piedi sotto la cresta della diga.

Nel luglio 2011, SCVWD ha pubblicato un rapporto affermando che lo studio di stabilità sismica sulla diga di Anderson è stato completato. La restrizione di stoccaggio che è in vigore da ottobre 2010 è stata regolata, consentendo 12 piedi aggiuntivi di stoccaggio, che misura il 68% della capacità della diga, rispetto al 57%. Il distretto idrico ha avviato un progetto di capitale per un retrofit sismico entro la fine del 2018. La restrizione operativa doveva rimanere in vigore fino al completamento del progetto. La bonifica del problema costerà fino a US million 100 milioni.

Nel dicembre 2016, SCVWD ha riferito che ulteriori analisi geotecniche indicavano che sarebbe stato necessario eseguire molto più lavoro sulla diga, rimuovendo efficacemente la diga completamente e ricostruendola. La diga esistente era stata costruita su depositi alluvionali, che potrebbero liquefarsi durante un terremoto. Di conseguenza, il costo stimato è salito a US million 400 milioni e l’inizio dei lavori è stato riprogrammato a 2020, con il completamento previsto per 2023-2024.

Dopo anni di studi aggiuntivi e azioni intermedie, la Federal Energy Regulatory Commission ha respinto i piani del distretto idrico come insufficienti per affrontare il rischio di guasti catastrofici e ha ordinato il 20 febbraio 2020 che l’abbassamento del serbatoio allo stoccaggio di deadpool inizi entro e non oltre il 1 ° ottobre. La lettera ha osservato che le “azioni del distretto fino ad oggi non dimostrano un adeguato senso di urgenza” per quanto riguarda il rischio di fallimento catastrofico in caso di terremoto.

San Jose inondatomodifica

Anderson Reservoir, sopra Morgan Hill e San Jose, California, vicino capacità, due settimane dopo il suo overflow allagato quartieri a San Jose.

Il 21 febbraio 2017 durante le inondazioni della California del 2017, il serbatoio ha raggiunto il 104% della capacità, creando un grande flusso attraverso lo sfioratore nel Coyote Creek, che ha traboccato e allagato i quartieri Rock Springs/Summerside, Olinder, Naglee Park, Roosevelt, Wooster-Tripp e Berryessa di San Jose lungo la US Highway 101 tra il serbatoio e la baia di San Francisco meridionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.