NCHS Data Brief No. 200, May 2015

PDF Versionpdf icon (604 KB)

TJ Mathews, MS; e Sally C. Curtin, M. A.

Risultati chiave

Dati dal National Vital Statistics System

  • Le percentuali più alte di nascite si sono verificate durante le ore mattutine e di mezzogiorno.
  • Le nascite di sabato e domenica avevano maggiori probabilità di verificarsi nella tarda serata e nelle prime ore del mattino rispetto alle nascite dal lunedì al venerdì.
  • Rispetto alle consegne vaginali indotte e alle consegne vaginali non indotte, le consegne cesaree erano le meno probabili durante la sera e la mattina presto.
  • Le nascite vaginali non indotte erano più probabili delle nascite vaginali cesaree e indotte a verificarsi al mattino presto.
  • Le consegne cesaree senza prova del lavoro erano molto più concentrate durante il giorno rispetto alle consegne cesaree con una prova del lavoro.
  • Le nascite consegnate negli ospedali e tutte le nascite mostrano modelli di ora del giorno simili.

Poiché l’uso di interventi medici per il parto (cioè l’induzione del travaglio e il parto cesareo) è aumentato negli ultimi decenni, una percentuale crescente di consegne si verifica durante le normali ore diurne (1,2). Le risorse del personale ospedaliero e gli esiti materni e neonatali possono essere influenzati dall’ora del giorno del parto (3-7). I dati sull’ora del giorno della nascita sono diventati disponibili con la revisione del certificato di nascita del 2003. Questo rapporto esamina i dati del certificato di nascita 2013 dal National Vital Statistics System (NVSS) per descrivere l’ora del giorno di nascita in base al metodo di consegna e al luogo di nascita per un’area di segnalazione 41-state e District of Columbia (DC) che aveva adottato il certificato di nascita rivisto 2003 entro gennaio 2013. Questa area di segnalazione rappresenta il 90% delle nascite negli Stati Uniti.

Parole chiave: ora del giorno di nascita, cesareo, prova del travaglio

I neonati avevano più probabilità di essere consegnati durante le ore diurne.

Figura 1. Distribuzione percentuale delle nascite, per ora e giorno della settimana di consegna: 41 stati e il Distretto di Columbia, 2013

La figura 1 è un grafico a linee che mostra la distribuzione percentuale delle nascite per ora e giorno della settimana per 41 stati e il Distretto di Columbia nel 2013. icona immagine

NOTE: Le differenze nelle distribuzioni percentuali sono statisticamente significative. Tabella dati di accesso per Figura 1 icona pdf.
FONTE: CDC / NCHS, National Vital Statistics System.

  • Se le nascite fossero ugualmente cronometrate durante il giorno, una media di 4.2% dei neonati sarebbe consegnata ogni ora. Tuttavia, la percentuale di consegne è superiore al 4,2% per ogni ora dalle 8:00 alle 17:59 per tutti i giorni della settimana (Figura 1).
  • Le più alte percentuali di nascite si sono verificate durante le ore 8:00 (6,3%) e mezzogiorno (6,0%).
  • Al contrario, meno del 3,0% dei bambini è nato durante ogni ora dalla mezzanotte alle 6: 59 del mattino.
  • Mentre i giorni feriali mostrano un modello simile nei tempi delle nascite come per tutte le nascite, i giorni del fine settimana mostrano un modello più uniformemente distribuito di nascite durante il giorno.
  • Le nascite di sabato e domenica erano più probabili di quelle dal lunedì al venerdì che si verificavano nella tarda serata e nelle prime ore del mattino dalle 11:00 alle 5:59

I tempi di nascita differivano notevolmente per metodo di consegna.

  • Rispetto alle consegne vaginali indotte e alle consegne vaginali non indotte, le consegne cesaree erano le meno probabili durante la sera e le prime ore del mattino (Figura 2). Le consegne cesaree hanno raggiunto il picco durante l’ora 8: 00 (11.6%) e hanno avuto un altro picco più piccolo durante l’ora di mezzogiorno (7.4%).
  • Le consegne vaginali non indotte avevano maggiori probabilità di verificarsi dalle 11: 00 alle 6: 59 di quanto non fossero le consegne vaginali indotte o le consegne cesaree.
  • Le consegne vaginali non indotte hanno avuto la distribuzione più uniforme nelle ore del giorno, oscillando vicino alla media del 4,2%.
  • Al contrario, le consegne vaginali indotte sono aumentate nelle ore del mattino, hanno raggiunto il picco nell’ora di 3:00 p.m. e poi sono diminuite da 6:00 p. m. in poi.

Figura 2. Distribuzione percentuale delle nascite, per ora e metodo di consegna e stato di induzione: 41 stati e il Distretto di Columbia, 2013

La figura 2 è un grafico a linee che mostra la distribuzione percentuale delle nascite per ora e metodo di consegna e stato di induzione per 41 stati e il Distretto di Columbia nel 2013. icona immagine

NOTE: Le differenze nelle distribuzioni percentuali sono statisticamente significative. Tabella dati di accesso per Figura 2 icona pdf.
FONTE: CDC / NCHS, National Vital Statistics System.

Le consegne cesaree senza prova di lavoro erano più probabili accadere nelle ore del mattino e di mezzogiorno.

  • La percentuale di nascite avvenute durante le ore 8:00 (14,3%) per i cesarei senza prova del travaglio era più di tre volte superiore a quella dei cesarei con prova del travaglio (4,0%) (Figura 3).
  • Parto cesareo senza prova di lavoro ha raggiunto il picco durante il 8:00 a.m. ora e poi, in misura minore, durante l’ora di mezzogiorno. Al contrario, la percentuale di nascite per i cesarei con una prova del lavoro è aumentata generalmente durante il giorno, a partire dalle 6: 00 e con un picco dalle 5:00 p. m. alle 6:59 p. m.
  • I cesarei con una prova del lavoro avevano maggiori probabilità di essere consegnati dalle 4:00 p.m. alle 5:59 del mattino rispetto ai cesarei senza una prova del lavoro, con le maggiori differenze osservate durante le ore serali dalle 6:00 p. m. alle 11:59 p. m.

Figura 3. Distribuzione percentuale delle nascite tramite parto cesareo, per ora di consegna e se è stata tentata la prova del travaglio: 41 stati e il Distretto di Columbia, 2013

La figura 3 è un grafico a linee che mostra la distribuzione percentuale delle nascite tramite parto cesareo per ora e se il processo di lavoro è stato tentato per 41 stati e il Distretto di Columbia in 2013. icona immagine

NOTE: Le differenze nelle distribuzioni percentuali sono statisticamente significative. Tabella dati di accesso per Figura 3 icona pdf.
FONTE: CDC / NCHS, National Vital Statistics System.

Le nascite fuori dall’ospedale erano più probabili al mattino presto.

  • Nascite consegnate negli ospedali, che costituiscono oltre il 98% delle consegne nell’area di segnalazione, e tutte le nascite mostrano modelli orari simili, con picchi durante le ore 8:00 (6.3%) e mezzogiorno (6.1%). Le diminuzioni delle percentuali di consegne negli ospedali sono osservate dalle 6: 00 pm alle 5: 59 am (Figura 4).
  • Le consegne fuori dall’ospedale hanno mostrato un modello unico per ora del giorno. La percentuale di consegne è diminuita durante le ore di 6: 00 a. m. attraverso 2: 59 p. m. , con un uptick a mezzogiorno, e aumentato da 3: 00 p. m. attraverso 3: 59 a. m., con un tuffo breve a mezzanotte.
  • Le nascite fuori dall’ospedale hanno avuto più probabilità di verificarsi nelle prime ore del mattino dalle 1:00 alle 4:59 Durante queste stesse ore, le percentuali più basse sono state osservate per le nascite in ospedale.

Figura 4. Distribuzione percentuale delle nascite, per ora e luogo di consegna: 41 stati e il Distretto di Columbia, 2013

La figura 4 è un grafico a linee che mostra la distribuzione percentuale delle nascite per ora e luogo di consegna per 41 stati e il Distretto di Columbia nel 2013. icona immagine

NOTE: Le differenze nelle distribuzioni percentuali sono statisticamente significative. Tabella dati di accesso per Figura 4 icona pdf.
FONTE: CDC / NCHS, National Vital Statistics System.

Sommario

Questo rapporto presenta nuovi dati da certificati di nascita per un 41-state e DC reporting area (90% degli Stati Uniti nascite) al momento del giorno di nascita. Le differenze nella probabilità di consegna durante il giorno sono in parte dovute a interventi di parto come il parto cesareo e l’induzione del travaglio. Tre modelli distinti in tempo di nascita sono evidenti per il parto cesareo, le consegne vaginali indotte e le consegne vaginali non indotte. Le consegne cesaree senza una prova di lavoro e le consegne negli ospedali hanno mostrato picchi distinti alle 8: 00 am-8:59 am e mezzogiorno–12: 59 pm ed erano entrambi concentrati durante le ore diurne. Le nascite vaginali, in particolare quelle non indotte, erano più probabili delle nascite cesaree durante la tarda serata e le prime ore del mattino, sebbene la maggior parte fosse ancora consegnata durante il giorno. Le nascite in ambienti extraospedalieri hanno avuto più probabilità di verificarsi al mattino presto, a partire da 1:00 am In generale, queste nascite hanno meno interventi (8), e quindi probabilmente mostrano un modello di consegna più naturale rispetto alle nascite consegnate negli ospedali.

Poiché i dati in questo rapporto rappresentano il 90% di tutte le nascite negli Stati Uniti, i risultati potrebbero non essere generalizzabili per gli Stati Uniti nel loro complesso. I dati relativi all’ora di nascita saranno disponibili per tutti gli Stati Uniti nel 2016.

Definizioni

Ora del giorno di nascita: Riportato sul certificato di nascita in incrementi di 1 minuto. Il tempo di nascita, dati in questo report sono raggruppati in base al 24 incrementi di 1 ora, e il tempo è raggruppate nelle seguenti categorie:

ore del Mattino: dalle 6:00–11:59 del mattino
Pomeriggio ore: 12:00 pm–5:59 pm
ore Serali: 6:00–11:59 pm
Prime ore del mattino: 12:00 am–5:59 del mattino
ore Diurne: 6:00–5:59 pm

parto Vaginale: la Consegna di tutto il feto attraverso la vagina.
Induzione del lavoro: Inizio delle contrazioni uterine con mezzi medici e / o chirurgici ai fini della consegna prima dell’inizio spontaneo del travaglio (cioè prima che il travaglio sia iniziato).

Parto cesareo e prova del travaglio

Cesareo: estrazione del feto, della placenta e delle membrane attraverso un’incisione nelle pareti addominali e uterine materne.
Se viene indicato un parto cesareo, viene posta la seguente domanda: “Se cesareo, è stato tentato un processo di travaglio?”
Trial of labor: il lavoro è stato permesso, aumentato o indotto con piani per un parto vaginale.

Origine e metodi dei dati

Questo rapporto contiene i dati del file di dati di natalità dal NVSS, che include informazioni per 41 stati e DC, che rappresentano il 90% di tutte le nascite che si verificano negli Stati Uniti. Una descrizione dell’area di segnalazione è fornita nella Guida per l’utente al file di uso pubblico Natality 2013.i dati delle icone pdf per il 2013 e gli anni precedenti sono accessibili anche dallo strumento di accesso ai dati interattivo VitalStats.

Tutte le dichiarazioni nel testo sulle differenze e le distribuzioni delle nascite per ora del giorno sono statisticamente significative. Le differenze sono state testate a livello 0.01 utilizzando test di significatività su due lati (test z). Le distribuzioni sono state testate a livello 0.05 utilizzando un test chi-quadrato.

Circa gli autori

T. J. Mathews e Sally C. Curtin sono con Centro nazionale di CDC per le statistiche di salute, Divisione di statistiche vitali.

  1. Martin JA, Hamilton ESSERE, Osterman MJK, et al. Nascite: Dati definitivi per il 2013. Relazioni nazionali sulle statistiche vitali; vol 64 n.1. Hyattsville, MD: Centro Nazionale per le statistiche sanitarie. 2015.
  2. Bernis C, Varea C. Ora di nascita e assistenza alla nascita: Da un primate a uno schema medicalizzato? Am J Hum Biol 24 (1):14-21. 2012.
  3. Pasupathy D, Wood AM, Pell JP, Fleming M, Smith GC. Tempo di nascita e rischio di morte neonatale a termine: studio di coorte retrospettivo. BMJ 341: c3498. 2010.
  4. Wu YW, Pham TN, Danielsen B, Towner D, Smith L, Johnston SC. Parto notturno e rischio di encefalopatia neonatale. Am J Obstet Gynecol 204(1):37.e1-6. 2011.
  5. Woodhead N, Lindow S. Time of birth and delivery outcomes: A retrospective cohort study. J Obstet Gynaecol 32(4):335-7. 2012.
  6. Kalogiannidis I, Margioula-Siarkou C, Petousis S, Goutzioulis M, Prapas N, Agorastos T. Le nascite infantili durante la notte interna sono ad aumentato rischio di parto operativo e ammissione di NICU. Arch Gynecol Obstet 284(1):65-71. 2011.
  7. Gijsen R, Hukkelhoven CW, Schipper CM, Ogbu UC, de Bruin-Kooistra M, Westert G. Effetti del parto ospedaliero durante le ore di riposo sull’esito perinatale in diversi sottogruppi: Uno studio di coorte retrospettivo. BMC Gravidanza Parto 12:92. 2012.
  8. MacDorman MF, Mathews TJ, Declercq E. Tendenze nelle nascite fuori dall’ospedale negli Stati Uniti, 1990-2012. NCHS data brief, n. 144. Hyattsville, MD: Centro Nazionale per le statistiche sanitarie. 2014.

Citazione suggerita

Mathews TJ, Curtin SC. Quando nascono i bambini: mattina, mezzogiorno o notte? Dati del certificato di nascita per il 2013. NCHS data brief, n. 200. Hyattsville, MD: Centro Nazionale per le statistiche sanitarie. 2015.

Informazioni sul copyright

Tutto il materiale che appare in questo rapporto è di pubblico dominio e può essere riprodotto o copiato senza autorizzazione; citazione come fonte, tuttavia, è apprezzato.

National Center for Health Statistics

Charles J. Rothwell, MS, MBA, Direttore
Nathaniel Schenker, Ph. D., Vice Direttore
Jennifer H. Madans, Ph. D., Direttore associato per la scienza

Divisione di statistiche vitali

Delton Atkinson, MP Per maggiori informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.